News

16 GIUGNO 2016

Gli appuntamenti all’Ambasciata del Gusto stanno riscuotendo un successo sempre crescente. Ad attirare i moltissimi visitatori lo scorso weekend è stato il ricco palinsesto dove si sono alternati lo chef Dario Guidi, che ha curato il menu dello chic nic, il campione del mondo del cioccolato Davide Comaschi, che ha incantato tutti con lo show cooking sul cioccolatino Galaxy, e il campione del mondo di pizza al metro, Pasquale Moro, che ha insegnato ai partecipanti come fare l’impasto per pizza e focaccia e come conservare il lievito madre.

Ambasciata del Gusto 2016 – Una domenica da campioni – 4-5 GIUGNO


09 GIUGNO 2016

Un weekend straordinario quello trascorso con Daniel Canzian. La giornata è cominciata con lo show cooking in cui lo chef ha incantato gli ospiti con il suo Risotto Exponenziale, un risotto alla parmigiana alle spezie. Il menu del cestino gourmet dello chic nic comprendeva trota al profumo di acetosella, ratatouille 2.0 e pesche sciroppate allo zafferano, lamponi e vaniglia. Le lezioni di cucina hanno riscosso un grandissimo successo e i partecipanti sono rimasti pienamente soddisfatti delle loro creazioni.

Ambasciata del Gusto 2016 – Daniel Canzian all’Ambasciata del Gusto – 4-5 GIUGNO


30 MAGGIO 2016

cartolina_chef13

Dopo il Food Revolution Day all’Ambasciata del Gusto guidato da Monica Bianchessi, a condurre il terzo appuntamento del 5 giugno arriva Daniel Canzian, allievo di Gualtiero Marchesi.
Daniel, Executive Chef de Il Marchesino prima e del Gruppo Marchesi dal 2011, anno in cui ha lavorato anche con il Maestro Michel Troisgros, esaudisce il suo sogno nel 2013 quando apre il suo Ristorante Daniel. In uno spazio elegante ed essenziale Daniel dà vita ad una linea di cucina basata sulla filosofia del “togliere”, per esaltare la semplicità degli ingredienti, e a una cucina italiana contemporanea, frutto della passione, dello studio e delle grandi esperienze vissute. Il ritmo delle stagioni regala ai clienti un menù in perenne evoluzione: semplicità, stagionalità e italianità sono gli elementi alla base della cucina dello Chef. All’Ambasciata del Gusto, Daniel insegnerà ai dodici aspiranti ambassador della cucina italiana la delicata tecnica della cottura a vapore. Poi la domenica aprirà le danze al pubblico con lo show cooking delle 12.00, dove svelerà i segreti del suo famoso “Risotto exponenziale”, lo Chic Nic e il brunch e le Cooking Class.


23 MAGGIO 2016

Grande successo anche per il Food Revolution Day. Le ricette presentate dalla chef Monica Bianchessi hanno incantato il pubblico con la loro bontà e freschezza. I gustosissimi cestini hanno reso il relax ancora più gradevole regalando a tutti gli ospiti una meravigliosa giornata immersi nell’atmosfera magica dell’ex convento dell’Annunciata di Abbiategrasso.

Ambasciata del Gusto 2016 – 22 maggio FOOD REVOLUTION DAY all’Ambasciata del Gusto con Monica Bianchessi


18 MAGGIO 2016

cartolina_chef13

Il prossimo appuntamento all’Ambasciata del Gusto del 22 maggio sarà dedicato alla Food Revolution di Jamie Oliver, un progetto che coinvolge le scuole e le famiglie. Un momento di riflessione sulla corretta alimentazione e soprattutto un’occasione per ritornare ai fornelli, un invito per tutti a scoprire ricette sane e semplici con i prodotti del territorio.
“L’accesso al cibo buono, fresco e nutriente è un diritto umano in particolare per i bambini di tutto il mondo” afferma Jamie Oliver, cuoco internazionale e promotore del progetto, “al momento la maggior parte dei genitori non ha questa missione nei confronti dei propri figli. Milioni di bambini mangiano troppo e soprattutto mangiano il cibo sbagliato, mentre altri milioni non ricevono abbastanza nutrimento per poter crescere. Food Revolution Day è una giornata dedicata a questa importante missione. Dobbiamo unirci per dare voce e costringere i governi e le imprese a creare, un mondo più sano più felice per il futuro”.

All’Ambasciata del Gusto Monica Bianchessi curerà un menù per lo Chic Nic bilanciato con ricette vegetariane, vegane e all’insegna del recupero. Le lezioni di cucina aperte al pubblico saranno dedicate a grandi e bambini e Monica Bianchessi insegnerà a riprodurre deliziosi piatti con i prodotti più comuni e facili da reperire anche al supermercato.
Lo Chic Nic sarà vegetariano con Riso Carnaroli integrale Riserva San Massimo e verdure di stagione del territorio, capperi soffiati e scorzette di limone; Sformatino di ricotta al vapore con insalata di asparagi e piselli; Crumble di sorgo e nocciole con frutta di stagione
Per lo Show cooking la chef preparerà un piatto vegetariano: Orzo con asparagi e spinaci con uovo a bassa temperatura e crema al Bitto.
Le Cooking class saranno dedicate alla Cucina Vegana con Taboulè con verdure e legumi e Budino di chia alle mandorle con composta di fragole e mele.
I gustosi cestini per la colazione sull’erba potranno essere consumati nel chiostro del’500 oppure in una serie di location indicate in appositi percorsi e sentieri (trekking/bicicletta) nel Parco del Ticino. Presso l’Ambasciata del Gusto saranno a disposizione, su prenotazione, venti biciclette Doniselli, marchio storico lombardo.


16 MAGGIO 2016

Domenica 15 maggio gli chic nic firmati dalla chef Lucia Tellone hanno riscosso un grande successo in termini di pubblico, oltre 250 porzioni servite tra le 12.30 e le 16.00. Famiglie e giovani hanno gustato il loro cestino sul prato del chiostro dell’ex convento dell’Annunciata ad Abbiategrasso oppure hanno preso una bicicletta Doniselli e hanno trascorso la giornata a scoprire le bellezze del Parco del Ticino. Il sole e la buona Cucina Italiana sono stati i protagonisti di questa prima Domenica Fuoriporta all’Ambasciata del Gusto, il progetto dell’associazione Maestro Martino presieduta dallo chef Carlo Cracco. Oltre a gustare le proposte gourmet gli ospiti hanno potuto partecipare alle lezioni di cucina nel laboratorio Kenwood e assistere a Master Class dedicate al riso e al Gorgonzola.

Ambasciata del Gusto 2016 – 15 maggio Chic Nic con la chef Lucia Tellone chef


15 MAGGIO 2016

Il 14 maggio è partito il percorso formativo dei giovani chef con il supporto di Toni Sarcina, famoso gastronomo italiano, la chef Lucia Tellone, gli esperti del Parco del Ticino e i produttori a Marchio Parco del Ticino.

cartolina_chef13


10 MAGGIO 2016

Il primo appuntamento aperto al pubblico dell’Ambasciata del Gusto sarà il 15 maggio e vedrà all’opera la chef Ambassador Lucia Tellone, che curerà il programma della prima domenica con ricette innovative e sorprendenti con l’abbinamento di un ingrediente che tutto il mondo ci invidia: il Gorgonzola.
Il calendario del 2016 dell’Ambasciata del Gusto prevede week end di formazione e di lavoro e domeniche aperte al pubblico con la possibilità di imparare attraverso show cooking e cooking class, degustare con la nuova formula dello chic nic e scoprire il territorio circostante in bicicletta.
Le principali formule di intrattenimento domenicale per il pubblico previste dal progetto sono:
- Gli Chic nic: gustosi cestini per la colazione sull’erba da consumare nel chiostro del’500 oppure in una serie di location indicate in appositi percorsi e sentieri (trekking/bicicletta) nel Parco del Ticino. Presso l’Ambasciata del Gusto saranno a disposizione, su prenotazione, venti biciclette Doniselli, marchio storico lombardo.
- I Brunch e gli Aperitivi: speciali ricette con ingredienti e prodotti del Parco del Ticino saranno disponibili per il pranzo domenicale o per un aperitivo all’aperto.
- La Scuola di Cucina: in tali iniziative gli Chef Ambassador, in collaborazione con alcuni
operatori del territorio, saranno a disposizione del pubblico per insegnare e realizzare ricette a base di prodotti del Parco del Ticino.
- Corner gastronomico: in ogni appuntamento col pubblico sarà possibile acquistare i migliori prodotti delle aziende agricole del Parco del Ticino.


6 MAGGIO 2016

Hanno dai sedici ai 18 anni i giovani studenti degli Istituti Alberghieri della Lombardia selezionati da Carlo Cracco, presidente dell’Associazione Maestro Martino promotrice del progetto Ambasciata del Gusto – Annunciata Milano. Il progetto trova piena ispirazione nel Food Act 2016 sottoscritto dai migliori chef italiani e dal Governo per attuare un piano di azione per valorizzare la cucina italiana e le sue eccellenze enogastronomiche nel mondo. L’obiettivo è quello di formare cuochi con una spiccata conoscenza del territorio del Parco del Ticino e della filiera agricola lombarda attraverso un modello didattico che coniuga una parte teorica a diverse ore di laboratorio e di esperienze pratiche di cucina realizzate sotto la pressione di eventi gastronomici che vengono organizzati nell’ex Convento dell’Annunciata di Abbiategrasso, sede dell’evento.
I giovani studenti sono stati selezionati tra circa duecento candidati, indicati dai presidi degli istituti e scelti dall’associazione. Si tratta di ragazzi che si sono distinti all’interno della loro scuola per impegno e serietà e provengono dai seguenti istituti: Mantegna di Brescia, Cossa di Pavia, Ballerini di Seregno, Falcone di Gallarate, Vespucci di Milano, San Pellegrino di Bergamo e Pollini di Mortara.
Il progetto didattico è completamente gratuito per gli studenti: dodici diplomandi di cucina degli istituti alberghieri lombardi oltre ad uno studente dell’università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo con un obiettivo formativo di tipo gestionale.
In aggiunta all’attività didattica, tra maggio e ottobre 2016, gli studenti parteciperanno alle iniziative domenicali: dieci domeniche aperte al pubblico dedicate alla scoperta del territorio del Parco del Ticino nelle quali i protagonisti saranno i giovani cuochi insieme a docenti, agricoltori e agli Chef Ambassador dell’Associazione Maestro Martino.


5 MAGGIO 2016

L’Ambasciata del Gusto 2016

Il 14 maggio riapre al pubblico, ad Abbiategrasso, nell’ex convento dell’Annunciata l’Ambasciata del Gusto. Il progetto, patrocinato dal Ministero degli Affari Esteri, da Regione Lombardia, da Milano, Città Metropolitana, dal Comune di Abbiategrasso, dal Parco del Ticino e dalla Camera di Commercio di Milano, in linea con le attività dello scorso anno legate ad Expo, è ideato e promosso dall’Associazione Maestro Martino con lo scopo di formare e perfezionare cuochi alla cucina italiana e avvicinare il grande pubblico alla conoscenza del territorio e alla cucina con i prodotti a Marchio Parco del Ticino e quelli della filiera agroalimentare lombarda.
Il progetto si rivolge a studenti, professionisti e food lovers e si realizzerà tra l’altro con il coinvolgimento di giovani cuochi – diplomati e diplomandi degli istituti alberghieri e delle scuole professionali alberghiere della Lombardia con lo scopo di formare cuochi con una spiccata conoscenza del territorio del Parco del Ticino. In aggiunta all’attività didattica, tra maggio e ottobre 2016, saranno organizzate delle iniziative domenicali, aperte al pubblico, nelle quali i giovani cuochi (insieme a docenti, agricoltori e Chef Ambassador), sperimenteranno le competenze acquisite attraverso l’elaborazione di ricette a base delle eccellenze del Parco del Ticino.
Le principali formule di intrattenimento domenicale per il pubblico previste dal progetto saranno:
- Gli Chic nic: durante i quali saranno preparati gustosi cestini per la colazione sull’erba da consumare nel chiostro del’500 oppure in una serie di location indicate in appositi percorsi e sentieri (trekking/bicicletta) nel Parco del Ticino. Presso l’Ambasciata del Gusto saranno a disposizione, su prenotazione, venti biciclette Doniselli, marchio storico lombardo.
- I Brunch e gli Aperitivi: speciali ricette con ingredienti e prodotti del Parco del Ticino saranno disponibili per il pranzo domenicale o per un aperitivo all’aperto.
- La Scuola di Cucina: in tali iniziative gli Chef Ambassador, presso il Laboratorio Kenwood, in collaborazione con alcuni operatori del territorio, saranno a disposizione del pubblico per insegnare e realizzare ricette a base di prodotti del Parco del Ticino.
- Corner gastronomico: in ogni appuntamento col pubblico sarà possibile acquistare i migliori prodotti delle aziende agricole del Parco del Ticino e del territorio.

La location del progetto è anche quest’anno l’ex Convento dell’Annunciata di Abbiategrasso, un complesso voluto da Galeazzo Sforza nel 1472; i lavori di ristrutturazione hanno riportato alla luce importanti affreschi rinascimentali. Proprio nella chiesa è ricomparso un intero ciclo di affreschi di Scuola Leonardesca.


Il Dopo Expo inizia all’Annunciata di Abbiategrasso. Nel 2016 partirà il progetto di un polo culturale dedicato alla cucina e al Made In Italy.

Le brillanti conduzioni di Nicola Saldutti, capo redattore Economia del Corriere della Sera, e di Magda Antonioli, direttore del Master di Economia del Turismo dell’Università Bocconi, ed un nutrito parterre di esperti, hanno trasformato un evento di chiusura in una riflessione su un nuovo modello di rete tra territorio, cibo, vino, arte, design, moda ed eccellenze del “Made in Italy”. Palpabile, nell’aria, era la soddisfazione per un evento Fuori Expo, come L’Ambasciata del Gusto, che ha avuto un seguito superiore alle aspettative, con oltre diecimila persone nell’arco di sei mesi. A fare gli onori di casa Carlo Cracco, presidente dell’Associazione Maestro Martino e ideatore del progetto, che si è detto convintissimo della scelta dei dodici Chef Ambassador che hanno animato l’Ambasciata del Gusto (Antonio Colombo, Alba Esteve Ruiz, Paolo Griffa, Dario Guidi, Matteo Monfrinotti, Oliver Piras, Sara Preceruti, Luca Sacchi, Fabiana Scarica, Sara Simionato, Lucia Tellone, Sabrina Tuzi).

Lo chef Cracco si è detto inoltre molto soddisfatto del progetto, sia perché in questi sei mesi l’ex Convento dell’Annunciata è stato un luogo aperto a tutti con la possibilità di godere delle bellezze artistiche del monumento, sia perché l’offerta culturale del progetto, declinata nelle sue varie forme (la mostra fotografica realizzata con Giovanni Gastel, le degustazioni, il negozio autogestito dagli agricoltori del Parco del Ticino, le lezioni di cucina, gli incontri a tema), ha dimostrato di essere attrattiva sia per l’evento stesso che per il territorio in generale. Tutto questo è stato possibile grazie alla creazione di una rete di collaborazione attiva tra chef, agricoltori, produttori, scuole dove tutti hanno fatto gioco di squadra. Cracco ha inoltre sottolineato, così come evidenziato durante la mattinata anche dall’esperto enogastronomo Toni Sarcina di Altopalato, come a Milano esistano diverse scuole di cucina ma come nessun luogo abbia le caratteristiche di un’accademia capace di tenere insieme, con uno standing internazionale, cucina, arte, design e moda.

Sul tema del rapporto tra territorio, agricoltura e cucina d’autore sono intervenuti il noto pasticcere abbiatense Andrea Besuschio, i produttori del Parco del Ticino Dino Massignani e Sandro Passerini che hanno sottolineato il ritorno positivo che hanno registrato in questi mesi in termini di visibilità e attenzione verso il territorio oltre a rimarcare l’importanza che la cucina ha nell’esaltare i prodotti della terra. “L’Annunciata si presta a divenire il luogo perfetto per nuove contaminazioni tra food, arte, design e fashion” hanno affermato Nicoletta Morozzi fashion Area Leader di Naba, l’artista Paolo Gonzato, il designer Massimo Riva di Riva 1920 e Camilla Lunelli delle Cantine Ferrari di Trento, partner del progetto. In particolare Nicoletta Morozzi, che ha già collaborato con l’Associazione Maestro Martino nello sviluppo di progetti culturali in cui il cibo e la moda sono elementi fondamentali, ha affermato come le scuole di formazione debbano necessariamente cambiare e diventare nuovi luoghi di produzione. Camilla Lunelli ha confermato la sua fiducia in progetti come quello di Ambasciata del Gusto ricordando come Giulio Ferrari, il fondatore della cantina, partecipò all’esposizione universale di Milano del 1906.

Hanno chiuso l’evento i saluti del Ministro Martina e dell’Assessore Gianni Fava di Regione Lombardia, e Gian Piero Beltrami presidente del Parco del Ticino, felice per aver realizzato un piccolo sogno, portare all’interno di un capolavoro come l’Annunciata di Abbiategrasso il meglio della nuova enogastronomia italiana. Il sindaco di Abbiategrasso Pierluigi Arrara ha parlato di una scommessa vinta, per la grande partecipazione di pubblico, ricordando come gli ingredienti ci siano, e sia il tempo di accendere i fornelli e andare avanti, riferendosi agli accordi che porteranno alle nuove iniziative didattiche del 2016.

A margine dell’evento a chi ha chiesto ulteriori delucidazioni sulla programmazione futura in Annunciata, lo chef Cracco ha quindi dichiarato “Com’è noto il nostro obiettivo principale – come associazione Maestro Martino – è la creazione di un’accademia di cucina che sappia valorizzare un territorio che nel mondo è conosciuto per la buona cucina, per i prodotti agroalimentari d’eccellenza, per la moda, il design e per l’arte. Parlo di Milano, della Lombardia e, in particolare, della zona del Parco del Ticino in cui ci troviamo in questo momento. Nei prossimi giorni condivideremo con l’amministrazione comunale un programma di attività che vorremmo implementare nel 2016 per dare continuità all’esperienza del semestre Expo. Credo che si possa ipotizzare, nella prima parte del nuovo anno, il lancio di un primo progetto pilota di formazione destinato principalmente agli studenti meritevoli diplomati negli istituti della zona. Sarebbe molto bello riuscire a fornire anche qualche borsa di studio per i ragazzi più meritevoli. Daremo quindi ad un gruppo ristretto e selezionato di giovani un’opportunità concreta per entrare nel mondo del lavoro dall’ingresso principale. Una modalità utile e concreta per testare il progetto della nuova accademia”.


 

Sabato 24 e domenica 25 ottobre ultimo weekend dell’Ambasciata in concomitanza con la chiusura di Expo Milano. Un ricco programma che vedrà protagonista la Chef Ambassador Sara Preceruti, e nella sola giornata di sabato 24 gli showcooking con degustazione degli Chef Elior.

Giovedì 29 ottobre, dalle ore 10 alle 14, giornata conclusiva dell’Ambasciata del Gusto con il workshop “Costruiamo il futuro” alla presenza di Carlo Cracco, istituzioni, giornalisti, esperti, agricoltori e chef. L’evento è pubblico previa registrazione.


 

Ritorna, da sabato 17 a lunedì 19 ottobre, la storia Fiera Agricola di Abbiategrasso. L’Associazione Maestro Martino, di concerto con gli organizzatori della Fiera, con il Comune di Abbiategrasso e l’Ente Parco del Ticino, promuove una simpatica iniziativa per collegare sempre di più territorio, produttori e chef. Protagonista il riso, uno dei più importanti prodotti agricoli della Lombardia.

Vuoi saperne di più? Clicca qui


 

Ottobre, ultimo mese di eventi all’Ambasciata del Gusto di Abbiategrasso

Sabato 3 settembre e domenica 4 sarà presente Paolo Griffa, sous chef del Piccolo Lago di Verbania, che nello showcooking di mezzogiorno realizzerà una “Eclaire da passeggio” mentre nella cooking class pomeridiana insegnerà una torta di mele con crema inglese.

Sabato 10 e domenica 11 ottobre l’atteso ritorno di Sabrina Tuzi, chef marchigiana della Degusteria del Gigante di San Benedetto del Tronto e già ospite lo scorso mese di maggio. Nello showcooking delle 12,30 produrrà un Mont blanc, castagne, alloro e gorgonzola. Dopo le consuete degustazioni e caffè con la Chef alle ore 17 la cooking class guiderà i partecipanti nella realizzazione di un raviolo verde di farinello, gorgonzola piccante e limone candito. Alle ore 18 ritorna l’appuntamento dell’Aperitivo italiano con la patatina Rustica San Carlo, che la Tuzi interpreterà a base di maionese di soia alle alici, rapa rossa e spinacino.

Sabato 17 e domenica 18 ottobre sarà lo chef sardo Oliver Piras del Ristorante Aga a San Vito di Cadore ad allietare i palati degli ospiti dell’Ambasciata con una straordinaria proposta a base di riso: il risotto mantecato alla mela acerba con succo di foglie verdi di sedano, realizzato sia durante lo showcooking delle 12,30, che proposto per la cooking class delle 17. Come sempre degustazioni dalle ore 13 e caffè con lo Chef alle 15. Questo weekend sarà parte del programma ufficiale della storica Fiera Agricola di Abbiategrasso, una delle più antiche della provincia di Milano, in programma quest’anno da sabato 17 a lunedì 19 ottobre.

Sabato 23 e domenica 24 ottobre sarà la chef Sara Preceruti, che alle 12.30 si esibirà in uno showcooking di fusilli di kamut con puntarelle, croccante di bresaola, bagna cauda e insalatina di cipolle crude. Dopo le degustazioni e il caffè con la Chef delle ore 15 la Cooking Class delle 17 prevede un cheese cake alle castagne con gelatina al moscato e salsa ai cachi, con relativo assaggio e omaggio di prodotto tipico. A seguire gli aperitivi della Milano Gourmet Experience.


 

Settembre e ottobre si preannunciano due mesi intensi per gli appassionati di piatti gourmet e degustazioni d’autore. Otto fine settimana che avranno come protagonisti giovani Chef emergenti da tutta Italia. Debutto all’Ambasciata per Paolo Griffa, promettente chef piemontese che sperimenterà sapienti incroci tra tradizione e innovazione. Il fine settimana del 12 e 13 settembre un gradito ritorno: dalla Sicilia ritorna Antonio Colombo, giovane e lanciatissimo pastry chef. Prima volta anche per Oliver Piras, chef sardo residente in Veneto ed esperto di grandi “contaminazioni” tra prodotti del mare e della terra, che sarà ospite all’Ambasciata sabato 19 e domenica 20 settembre. Per l’ultimo weekend del mese ritorna la chef abruzzese Lucia Tellone, versatile cuoca interprete di cucine di varie regionalità.

 


 

Agosto a tutto gusto!

Due attesi ritorni e una chef alla sua prima volta in Ambasciata. Agosto all’Annunciata di Abbiategrasso sarà come sempre all’insegna della cucina d’autore pret-a-manger, vivace e accessibile a tutti. Con la possibilità per tutti di conoscere, sperimentare e dialogare con gli chef. Il primo weekend del mese di agosto ritorna lo chef della Lomellina Matteo Monfrinotti con il suo carico di risotti, crescenza e “Panissa”. Monfrinotti utilizzerà il riso Riserva San Massimo per creare uno speciale risotto a base di Grana Padano, mentre nelle cooking class insegnerà il segreto del suo risotto con “terra di formaggio”.

Nel secondo weekend, il 22 e 23 agosto, protagonista sarà la straordinaria energia creativa di Fabiana Scarica con un meltin’ pot di cucina napoletana e lombarda. Da segnalare “The Fab Sandwich” con pane prodotto al momento e “Ambo su Napoli”, due assaggi di pasticceria ispirati a Napoli e Sorrento.

Il weekend del 29 e 30 agosto arriva Alba Esteve Ruiz, giovane e promettente chef spagnola naturalizzata romana, che porterà in dote il suo originalissimo plin a base di Grana Padano.

Ambasciata del Gusto resterà chiusa nei weekend del 8/9 e 15/16 agosto. Si ringraziano le aziende agricole: Cascina Selva, Cirenaica, Arioli, Cascina San Donato, Riserva San Massimo, Garbatelli. Si ringrazia il Ristorante Napoleone e lo Chef Franco Stoppa.


 

Sabato 18 e domenica 19 luglio sarà la chef partenopea Fabiana Scarica ad allietare i palati degli ospiti dell’Ambasciata del Gusto di Abbiategrasso. E lo farà con ricette estive di gusto e sicuro richiamo, dal risotto mantecato con pelle di burrata, carpaccio di culatello e salsa di borragine al riso all’insalata e taleggio, alla caprese al cioccolato fondente fino al dolce a base di olio, limoni e mandorle. Un appuntamento gourmet da non perdere per gli amanti dei sapori mediterranei. Fabiana Scarica è chef di Villa Chiara orto&cucina, Vico Equense, Napoli.


Cooking class GLI CHEF CARLO CRACCO, ANDREA BESUSCHIO E LUIGI TAGLIENTI CUCINANO PER IL NEPAL. SABATO 4 LUGLIO ALL’AMBASCIATA DEL GUSTO DI ABBIATEGRASSO UNA GRANDE GIORNATA DI SOLIDARIETÀ E RACCOLTA FONDI PER IL NEPAL. UN EVENTO ASSOCIAZIONE MAESTRO MARTINO IN COLLABORAZIONE CON APEIRON ONLUS. Embrace Nepal. Chefs for Charity. Perché il “tetto del mondo” ha bisogno di noi. È questo il messaggio forte dell’evento in programma sabato 4 luglio, per l’intera giornata, nei suggestivi spazi dell’ex Convento dell’Annunciata di Abbiategrasso, Milano. Una giornata intera dedicata alla cultura nepalese attraverso la pratica dello yoga, gli incontri con alpinisti e viaggiatori, showcooking e degustazioni preparate dagli chef Carlo Cracco, Andrea Besuschio e Luigi Taglienti. La giornata di sabato 4 luglio è parte integrante del format “Ambasciata del Gusto – Good Food in Good Expo” ideato e diretto dall’Associazione Maestro Martino che vede alternarsi, ogni fine settimana fino ad ottobre, chef emergenti con le loro proposte originali. Sabato 4 e domenica 5 luglio sarà la volta di Sara Preceruti, già vincitrice nel 2013 del premio Miglior Chef Donna della Guida Identità Golose e oggi chef all’Antico Crotto di Porlezza, Como. L’evento di sabato 4 luglio è organizzato in collaborazione con Apeiron, onlus che dal 1996 opera esclusivamente in Nepal con progetti rivolti principalmente alle donne. I fondi raccolti saranno donati all’Associazione Apeiron per sostenere il progetto CASANEPAL, dedicato alle donne nepalesi in difficoltà e ai villaggi distrutti del distretto di Dhading, tra cui Dhaireni e Tipling. Maggiori informazioni al sito www.apeiron-aid.org Sabato 4 tutti potranno vivere un’esperienza di conoscenza, gusto e di solidarietà concreta: il biglietto di ingresso di 10 euro sarà interamente devoluto ad Apeiron e consentirà di partecipare a molte delle attività in programma e a una desgustazione. Tra queste, anche proposte dedicate alla cucina nepalese. La cena, prevista dopo le ore 20, è su prenotazione. L’invito a partecipare è rivolto a tutti gli amici del Nepal e a tutte le persone sensibili alla difficile realtà che vive oggi questo paese ricco di storia e cultura travolto da un devasante terremoto lo scorso mese di aprile. Per stimolare a visitare un paese il cui unico vero motore economico è il turismo, sarà presente “Earth cultura e natura”, tour operator lombardo attivo in Nepal e in tutto l’arco himalayano da oltre 25 anni.


IL PROGRAMMA DI SABATO 20 GIUGNO Con inizio alle ore 12,30 Luca Sacchi sarà protagonista di uno spettacolare showcooking: realizzerà una ricetta originale, “Trota scottata al carbone, crema di Yogurt e crescenza all’ortica, zucchine e fiori di zucca. Dalle ore 13 si potrà pranzare scegliendo tra “Tuorlo d’uovo fritto, insalata di nervetti, sugo di carne e uova di salmerino”, oppure “Insalata di riso con gamberi di fiume, ragù di rane e limone” e per dolce “Sorbetto di fragole, sambuco e balsamico”. Alle ore 15 caffè con Luca Sacchi per scoprire la persona dietro al professionista, conoscere gli esordi, le storie della vita, la passione del lavoro nella quotidianità. Proseguono, con successo, i corsi di cucina per imparare in un’ora una ricetta d’autore. Nel pomeriggio di sabato, con inizio alle ore 17, sarà la volta della cooking class: sotto la guida di Luca Sacchi si potrà partecipare alla divertente realizzazione di un’ottima cheese cake. Dalle ore 18 di sabato Luca Sacchi servirà l’Aperitivo Italiano con patatina Rustica di San Carlo servita insieme a salse e prodotti del territorio. Il tutto accompagnato da vini e cocktail. IL PROGRAMMA DI DOMENICA 21 Alle ore 12,30 Luca Sacchi sarà protagonista di uno spettacolare showcooking: realizzerà una ricetta originale, “Trota scottata al carbone, crema di Yogurt e crescenza all’ortica, zucchine e fiori di zucca. Dalle ore 13 si potrà pranzare scegliendo tra “Tuorlo d’uovo fritto, insalata di nervetti, sugo di carne e uova di salmerino”, oppure “Insalata di riso con gamberi di fiume, ragù di rane e limone” e per dolce “Sorbetto di fragole, sambuco e balsamico”.


Le cooking class sono a numero chiuso previa prenotazione, con un costo di euro 10 a persona. Per prenotarsi inviare una mail a eventi@freedot.it o telefonare al 340 2459053. I prodotti caseari sono forniti dall’Azienda Cascina Selva di Ozzero, Milano, e dall’Azienda Arioli di Abbiategrasso. I salumi, le carni e il pane sono forniti dall’Azienda Agricola Cirenaica di Robecchetto con Induno (MI). Il riso sarà fornito da Azienda Agricola Oca & Riso di Vigevano, Pavia, e da Cascina San Donato frutta e ortaggi.


Sabato 13 e domenica 14 giugno sarà ospite ad Abbiategrasso Antonio Colombo, classe 1990, già vincitore di numerosi premi e oggi pasticcere della Locanda Gulfi di Chiaramonte Gulfi, provincia di Ragusa. È considerato uno dei più importanti pastry chef emergenti a livello nazionale. • Con inizio alle ore 12,30 Antonio Colombo sarà protagonista di uno showcooking: realizzerà “L’uovo di Colombo”, ricetta originale a base di riso Carnaroli, latte di mandorle e frutta gialla. L’evento è libero e aperto a tutti. • Per pranzo gli ospiti potranno mangiare una proposta originale di Antonio Colombo: fassona burger con salsa allo yogurt e pane fatto in casa con farine di grani antichi. A completare il piatto un’insalata mista con primo sale e marmellata di arance. Una seconda proposta per il pranzo è il tagliere a base di coppa, culatello o fiocco, con toma morbida. Tutte le proposte avranno prezzi accessibili, con un costo indicativo compreso tra i 5 e i 10 euro. • Alle ore 17 vi sarà la cooking class: sotto la guida di Colombo si potrà partecipare alla divertente realizzazione del celebre cannolo siciliano con scorzette d’arancia candite su crema inglese al pistacchio. Le cooking class sono a numero chiuso previa prenotazione, con un costo di euro 10 a persona. Per iscriversi occorre inviare una mail a eventi@freedot.it o telefonare al 340 2459053. • Dalle ore 18 l’aperitivo sarà a base di assaggi di mini burger di fassona e mini cannoli, oltre naturalmente ai salumi del territorio. Il tutto accompagnato a vini e cocktail. I prodotti caseari sono forniti dall’Azienda Cascina Selva di Ozzero, Milano. I salumi, le carni e il pane sono forniti dall’Azienda Agricola Cirenaica di Robecchetto con Induno (MI). Le proposte gourmet sono realizzate secondo i criteri di disponibilità, stagionalità e sostenibilità dei prodotti agricoli del territorio ticinese e lombardo. Grazie all’impegno di tutti vengono offerti piatti gourmet a prezzi accessibili per tutti. cartolina_chef13

________________________________________________________________________________

Il mese di giugno ad Abbiategrasso sarà all’insegna del grande gusto e vedrà la presenza di ben cinque dei dodici chef ambassador scelti da Carlo Cracco. Sabato 6 giugno si aprirà con uno chef ambassador milanese doc qual è Dario Guidi, oggi guida dell’Antica Osteria Magenes a Barate di Gaggiano. Guidi realizzerà una rivisitazione della ricetta tipica “Pane e Salame” ma preparata con Salame di Varzi, prodotto DOP lombardo. Domenica 7 giugno sarà la volta dello chef pavese Matteo Monfrinotti, classe 1986, oggi chef al ristorante Acquamatta, a Seriana, nel cuore della Lomellina.“Il caviale a 97 metri sul livello del mare” è il nome della ricetta originale che Monfrinotti realizzerà a base di caviale lombardo.

Tutti weekend si apriranno con uno spettacolare showcooking, che vedranno gli chef esibirsi nella realizzazione di una ricetta originale. Gli showcooking avranno inizio alle ore 12,30, sia il sabato che la domenica e saranno ad ingresso gratuito. Nel pomeriggio del sabato e della domenica, con inizio alle ore 17, vi saranno le cooking class: le persone verranno guidate dallo chef in una coinvolgente e divertente realizzazione di una ricetta originale. Le cooking class sono a numero chiuso previa prenotazione, al costo di euro 10 a persona. Per iscriversi occorre inviare una mail a eventi@freedot.it o telefonare al 340 2459053.

A disposizione dei visitatori è sempre aperto uno showroom con possibilità di degustare ed acquistare prodotti gastronomici e vini. Una cantina nel refettorio dedicata alle eccellenze vinicole lombarde propone le migliori etichette dei vini provenienti dal Distretto del Vino di Qualità dell’Oltrepò Pavese. In esposizione e vendita anche i prodotti di qualità dei consorzi d’eccellenza del territorio lombardo e in particolare del produttori del Parco del Ticino.

Sempre aperta e visitabile la mostra fotografica “Gli Ambasciatori del Gusto” curata da Carlo Cracco e Giovanni Gastel, dodici scatti ad opera di sei fotografi aderenti ad “AFIP International – Associazione Fotografi Professionisti”.

Una ricca gallery di immagini e video è disponibile alla fan page www.facebook.com/MilanoGourmetExperience.


Ottimo successo di pubblico per la chef marchigiana Sabrina Tuzi ospite lo scorso weekend all’Ambasciata del Gusto di Abbiategrasso con oltre duecento persone presenti tra sabato 23 e domenica 24 maggio all’ex Convento dell’Annunciata. Successo anche per le cooking class: sotto la guida di Sabrina Tuzi coadiuvata dalla chef Monica Bianchessi, tante persone hanno preparato il raviolo di patate ed erborinato pere e mandorle. Una ricca gallery di immagini e video è disponibile alla fan page  www.facebook.com/MilanoGourmetExperience.

Associazione Maestro Martino ringrazia i partner tecnici Kenwood e Ballarini per la forniture degli strumenti del laboratorio di cucina.

Il fine settimana del 30 e 31 maggio l’Ambasciata del Gusto resterà chiusa al pubblico per consentire le riprese del programma Masterchef. Riaprirà regolarmente il weekend del 6 e 7 giugno.

Un servizio su Ambasciata del Gusto e dello Chef Carlo Cracco è andato in onda su Canale 5 all’interno del programma “X-Style”: il servizio è visibile al link www.milanogourmetexperience.it/video


flyer_A5_tuzi Sabato 23 e domenica 24 maggio sarà ospite all’Ambasciata del Gusto la Chef marchigiana Sabrina Tuzi, oggi a guida della Degusteria del Gigante di San Benedetto del Tronto.

Negli spazi dell’ex Convento dell’Annunciata di Abbiategrasso, dalle ore 12.30 alle 14.30 si potrà pranzare con due creazioni originali di Sabrina Tuzi: la “tartare di razza varzese salsa allo yogurt chutney di cipolle rosse e uova di storione” e la “salsiccia affumicata caprino piselli cioccolato bianco e riduzione di birra al sorgo rosso”. Le due proposte potranno anche essere degustate in piccoli assaggi, seguendo il rito degli aperitivi “Milano Gourmet Experience”, a partire dalle 18.30.

Sabrina Tuzi sarà inoltre protagonista di due esclusive cooking class pomeridiane: alle ore 17 di sabato e domenica cucinerà, raccontandolo, un dolce originale, il “Raviolo di patate ed erborinato pere e mandorle”. Le cooking class sono a ingresso gratuito previa prenotazione: è possibile farlo inviando una mail a eventi@freedot.it oppure chiamando il 340 2459053.


Andrea Provenzani, chef e patron de “Il Liberty” noto ristorante milanese, vincitore del Cous Cous Fest Preview 2014 di San Vito lo Capo, interpreta i sapori del Parco del Ticino con uno speciale menù dedicato all’Ambasciata del Gusto.

Sabato 16 e domenica 17 maggio 2015 a partire dalle ore 12.30 sino alle 14.30 due gustose proposte: Cous Cous “storione, il suo caviale e asparagina” e Mangia e Bevi “asparagi, uovo e caprino” Dalle 18.30 alle 20, assaggi delle creazioni dello Chef Provenzani nell’aperitivo Milano Gourmet Experience, in abbinamento a vini del territorio e drinks.


Sabato 9 e domenica 10 maggio prima apertura al pubblico dell’Ambasciata del Gusto nell’ex Convento dell’Annunciata di Abbiategrasso. Si potrà visitare la mostra fotografica “Gli Ambasciatori del Gusto” a cura di Carlo Cracco e Giovanni Gastel. Sarà inoltre possibile degustare i prodotti dei Consorzi agroalimentari del Parco del Ticino. Ingresso gratuito. Orario continuato dalle 10 alle 20.

La mostra “Gli Ambasciatori del Gusto” si compone di dodici scatti fotografici e vede protagonisti dodici giovani chef italiani. L’intuizione di Carlo Cracco è stata quella di abbinare ad ogni chef un prodotto agroalimentare lombardo, a suggellare iconograficamente l’imprescindibile legame tra territorio, filiera agroalimentare e cucina. I dodici scatti sono opera di sei fotografi aderenti ad “AFIP International – Associazioni Fotografi Professionisti”, selezionati dal maestro Giovanni Gastel che di AFIP è presidente onorario. La mostra potrà essere visitata tutti i weekend a partire da sabato 9 maggio fino al 26 ottobre 2015, sempre ad ingresso gratuito.

Nelle giornate di sabato 9 e domenica 10 saranno presenti i rappresentanti di alcuni dei Consorzi di qualità e produttori agricoli del Parco del Ticino. Ai visitatori sarà offerta la possibilità di conoscere e degustare le eccellenze agroalimentari del territorio ticinese e lombardo.

In questo primo fine settimana di apertura, così come nei successivi, i visitatori potranno ammirare la chiesa, le sale e il chiostro dell’ex Convento dell’Annunciata, costruito dalla famiglia Sforza alla fine del Quattrocento e oggetto di restauro architettonico terminato nel 2007. Gli straordinari ambienti dell’Annunciata saranno aperti al pubblico tutti i weekend con orario continuato dalle ore 10 alle ore 20.

  • Ex Convento dell’Annunciata

    via Pontida 20, Abbiategrasso

    Click to open larger map